Le caratteristiche del Maine Coon

Le origini

Le origini del Maine Coon sono da ricercare in tempi antichi, tramite l’accoppiamento di gatti d’angora mediorientali e gatti inglesi, russi e scandinavi nel continente euroasiatico. Successivamente, l’importazione in America da parte degli inglesi, durante il periodo della colonizzazione permise un successivo incrocio con gatti autoctoni dell’America del Nord. Il primo esemplare di Maine Coon è presentato alle fiere di Boston e New York nel 1861: il suo nome è Captain Jencks I.
L’allevamento del Maine Coon nasce negli anni 60′ in Europa.

Lo standard del Maine Coon

Il corpo è rettangolare e dotato di una robusta ossatura e muscolatura. Gli arti, forti e di media lunghezza, contribuiscono alla robustezza dell’animale. Le zampe sono palmate e presentano ciuffi di pelo tra le dita. La coda deve raggiungere le spalle dell’animale. La testa è grande e forte. Il profilo caratteristico del Maine Coon è formato da una fronte curvata, la quale prosegue dritta verso il basso. Il mento e il naso formano una linea verticale. Caratteristico del naso è lo “stop”, ossia un ponte dalla forma gobba. Il muso, chiamato anche “box”; ha una caratteristica forma quadrata. Gli occhi, semi ovali e grandi, sono incorniciati da due zigomi alti e pronunciati. Le orecchie sono grandi alla base e proseguono lunghe e alte. Caratteristici delle orecchie sono i “clips” ossia i ciuffetti di pelo che si allungano dalla punta.

Il pelo

l pelo del Maine Coon è composto da due strati: il pelo di guardia ed il sottopelo. Il pelo di guardia è liscio e pieno: corto sulla testa, spalle e zampe, e più lungo sul dorso, sulla pancia e sulla coda. La gorgera, la criniera di fitto pelo che può circondare la testa, è sicuramente una caratteristica del Maine Coon!
Il sottopelo, morbido e sottile, ricopre in maniera omogenea il gatto.

Il carattere

La selezione accurata e il progressivo processo di domesticazione, attuato nei decenni, ha avuto come risultato, oltre che la selezione fenotipica anche una selezione caratteriale. La perdita di caratteristiche tipiche del gatto selvatico e una maggiore affezione verso l’uomo. Il Maine Coon, nonostante la mole, è un gatto dal carattere estremamente dolce e disponibile. Ama la compagnia e la vita in famiglia. Dimostra spesso il suo affetto rimanendo vicino alle persone che ama, accompagnandole in casa, chiamandole e facendo molte fusa.  Ama le coccole e il contatto fisico: nei momenti di relax è sempre disposto ad accompagnarvi e starvi vicino. E’ adatto a bambini, ma anche alla vita tranquilla in compagnia dei più anziani. Si adatta facilmente alle situazioni così come ad altri animali.  Naturalmente poi si sà: non siamo fatti tutti con lo stampino! Per tanto ogni micio avrà il suo carattere unico ed inimitabile!