I colori del Maine Coon

Il mantello del gatto presenta tre possibili geni diversi per il colore base del pelo:

Nero: tale colore presenta anche le varianti cioccolato (bb) e cannella (bI)

Diluito: come dice il nome “diluisce il colore” rendendolo più chiaro

  • nero = blu
  • cioccolato = lilla
  • cannella = daino (fawn)

per presentarsi devono essere presenti gli alleli recessivi del gene (dd). Nella pagina non tratteremo dei colori cioccolato e cannella e delle loro diluizioni in quanto non sono presenti nel Maine Coon

Arancione:  è un gene presente sul cromosoma X. In forma dominante O maschera il nero. In forma recessiva viene mscherato

http://labgenvet.ca/en/cat-genetics-2-0-colours/

Il mantello solido

 Una volta scelto il colore di base ( nero, diluito o rosso) bisogna capire se il mantello è solido o no!

Il mantello è solido quando non sono presenti tigrature, ossia non è presente il gene agouti.
l gene agouti ha lo scopo di mettere pigmento (colore) sul pelo del gatto, creando zone nere, dove si ha produzione eumelaninica, e zone gialle, dove si ha produzione feomelaninica.

In un gatto senza agouti non si avrà produzione di bande giallastre di feomelanina: il risultato sarà appunto l’assenza delle tipiche striature e tigrature che vediamo su testa, corpo, zampe e coda del gatto

Colori singoli

Rosso

Uno dei tre possibili colori base del pelo. A differenza degli altri esso mostra tigrature anche se non abbiamo il gene agouti. 

Per capire se il gatto è solido bisogna indagare sul colore dei suoi cuccioli o attraverso un test genetico!

Esempio di gatto rosso: potrebbe essere solido? Solo la genetica può dirlo, il mantello mostra un tabby blotched
Bianco

Il mantello bianco viene prodotto da un gene inibitore, che annulla la produzione di pigmento. 
Quando vediamo macchiette sulla testa del micio possiamo osservare qual’è il colore base che è stato “coperto” dal bianco

 
 
Bianco con caratteristici occhi impari. Le macchioline sulla fronte mostrano il colore originario che è stato coperto dal bianco
Nero
 Un’altro dei tre possibili colori base. In questo caso l’assenza del gene agouti non permette la produzione di tigrature, e di conseguenza, il comune colore marrone nero tigrato non si sviluppa.

Blu e Crema

Questi due colori sono il risultato della presenza del gene di diluizione. Perché tale gene possa mostrarsi fenotipicamente, ossia possa apparire sul mantello del gatto, è necessario che sia presente nella forma recessiva omozigote (dd).

Il nero diventerà blu, mentre il rosso diventerà crema!

 
Esempio di gatta blue: in questo caso è presente un disegno, in particolare il tabby blotched! Non si tratta quindi di un mantello solido

Il caso particolare delle femmine: il mantello rosso e nero

 

A differenza dei maschi le femmine possono avere tre colori: perchè?
I geni per la produzione del colore di base si trovano sul cromosoma X. 
Il maschio è dotato di cromosoma X e Y, e per tanto sul cromosoma X può essere presente o il gene per la produzione di rosso O, o la sua forma recessiva, che viene mascherata da altri colori.
La femmina, a differenza del maschio, possiede una coppia di cromosomi X X: quindi…

  • gene rosso dominante su entrambi i geni ( OO): gatta rossa
  • gene rosso recessivo su entrambi i geni (oo): gatta nera
  • gene dominante O (portatore di rosso) su uno e un gene recessivo o (non rosso) sull’altro: gatta con mantello sia rosso che nero.
Quando un maschio presenta i cromosomi XXY, frutto di un’anomalia genetica ( Sindrome di Klinefelter), presenta sia il colore rosso che il colore nero, ma è sterile!
Squama di tartaruga


Il nero ed il rosso sono distribuiti a chiazze sul corpo della gatta.

Naturalmente se è presente il gene diluitore in forma recessiva dd avremo blu-crema al posto di nero-rosso

esempio di squama di tartaruga: l'assenza del gene tabby, che da la tigratura, in un mantello tortie divide in maniera netta i colori ( in questo caso nero e rosso)
Squama di tartaruga con bianco

Questo colore, detto anche Calico, presenta macchie tricolori.

Anche qui può esserci diluizione per il rosso ed il nero!

esempio di squama di tartaruga con bianco: ossia Calico! Qui i colori divisi sono il black smoke e rosso!
Bicolore
Nero, Rosso e le loro diluzioni crema e blu con bianco
Squama di tartaruga

 

Mantello Tabby

Come abbiamo detto in precedenza il gene Agouti regola la pigmentazione del pelo, rendendolo a bande e conferendo la tipica tigratura. Nonostante questo bisogna prestare attenzione: i disegni possibili nel mantello sono diversi e cambiano tra di loro!

Cat Genetics Guide: Tabby Patterns by EdnaWheeler1

 
Blotched tabby:

tale disegno è molto diffuso e riconosibile grazie alla tipica “M” che va a formare sulla fronte del gatto e ai disegni simili a una farfalla che si sviluppano sulla schiena.

Il tabby blotched: la tipica M sulla fronte e il bel disegno a grandi anelli
Mackerel tabby o tigré:

anche questo disegno viene riconosciuto tramite la “M” presente sulla fronte, ma a differenza del blotched il tigré mostra una linea unica che dalla testa si allunga per tutta la schiena fino ad arrivare alla coda. Ai fianchi del gatto sono visibili tigrature simili a quelle di una tigre, mentre le zampe, il collo e la coda presentano un disegno ad anelli. La pancia, infine, è punteggiata da pois.

 
Ticked:

il pelo ha un disegno dall’aria selvatica, come quello di una lepre. lungo tutto il corpo i peli si susseguono a bande. E’ il tipico colore dell’abissino.

Spotted tabby:

caratteristico di questo tabby è il mantello maculato e la sottile linea che dalla testa si allunga fino alla schiena.

Una lince e il tipico spotted tabby: un mantello maculato! - foto da: www.ilmondofralemani.it
Shaded:

il pelo presenta una colorazione ridotta sulla punta, ad 1/3 della lunghezza.

Shell:

il pelo presenta una colorazione ridotta sulla punta, ad 1/8 della sua lunghezza.

UNA QUESTIONE DIFFICILE: IL GENE SILVER

Il gene Silver I è un gene inibitore che inibisce la produzione del pigmento, ossia pelo bianco, lasciando però pigmentazione sulla punta, dove possiamo trovare il normale pelo di base: nero, rosso, blu, crema…

Il risultato sarà un colore argenteo

Il gene silver si può presentare sia su gatti con gene agouti, ossia gatti tigrati, che su gatti solidi.

Nel caso di gatti solidi il gene silver viene chiamato Smoke e la depigmentazione avviene solo alla base del pelo.

Come tutti i colori anche il silver può avere una tigratura (quindi il gatto possiede il gene tabby!) o essere assente.
 
Quando non è presente la tigratura il gene silver schiarisce solo la base del pelo del gatto: il mantello quindi è solido, ma le radici del pelo saranno più chiare. Questo mantello si chiama Smoke. Lo smoke può essere presente in tutti i mantelli solidi. Caratteristico del mantello smoke è anche la gorgera e la pancia più chiare e la possibile presenza di tigrature fantasma, le “ghost marks”
tipico esempio di cucciolo silver: in questo caso è presente la tigratura tabby mackarel/tigrè
nelle femmine il silver può creare una bella tipologia di tortie: il black silver tortie!
esempio di red smoke: simile al crema, il red smoke in realtà è un mantello dove il rosso è stato schiarito dal gene silver. Quando non è presente il gene tabby il mantello diventa smoke!
Un cucciolo Black smoke. è possibile vedere la gorgera più chiara e le ghost marks sulle zampe!

Link utili

http://messybeast.com/spotted-cats.html

http://my.net-link.net/~cwjohnso/genetics.html